Le abitudini dei viaggiatori nel 2017: si conferma la tendenza del mobile

Le abitudini dei viaggiatori nel 2017 si conferma la tendenza del mobile - Nozio Business

14 Mar Le abitudini dei viaggiatori nel 2017: si conferma la tendenza del mobile

I viaggiatori nel 2017 si confermano come consumatori molto evoluti. Quando si attivano per ricercare e prenotare un Hotel consultano più di 30 fonti diverse tra siti web, app mobile, portali di viaggio e metamotori.
Il mobile si convalida come il trend del momento, in grado di modificare maggiormente il comportamento dei viaggiatori, in uno scenario complessivamente articolato.

Di seguito condividiamo alcuni dati chiave tratti da un recente report, pubblicato a marzo 2017 e realizzato da Sojern e Google per il mercato USA, per aiutare i manager dell’hotellerie ad avere un quadro più chiaro del processo di prenotazione dei viaggiatori e rispondere alle aspettative di questi ultimi.

Le abitudini di ricerca e di prenotazione dei viaggiatori

 

Le ricerche da mobile per gli hotel sono una conferma

Le ricerche da smartphone hanno raggiunto una quota rilevante per ogni segmento di Hotel, da quelli Economy a quelli Luxury.

Hotel Mobile Searches Share Source: Google Internal Data. US. July 2015 to December 2016.

I viaggiatori sono sempre in compagnia dei propri smartphone, ogni momento è quello buono per fare una veloce ricerca.

The growth of mobile hotel queries Source: Google Internal Data. US. July 2015 to December 2016.

Le ricerche mobile aumentano anno dopo anno: non possiamo quindi sottovalutare l’importanza di una strategia di Mobile Marketing, a partire dalle strutture più economiche fino a quelle di lusso. Ad esempio, le ricerche relative ai Luxury Hotel sono cresciute del 23% rispetto all’anno precedente.

Tip:

Una strategia di Hotel Marketing deve essere focalizzata su mobile e desktop, con step e obiettivi chiari per ogni device, per non perdere competitività rispetto alla concorrenza e alle OTA (Online Travel Agency) che già da tempo sfruttano le potenzialità del canale mobile.
Le soluzioni ci sono e funzionano! Il mobile non è solo la moda del momento, ma una reale opportunità da cogliere per gli albergatori.

Prenotazioni e ricerca da mobile aumentano nel weekend

Il weekend è il periodo preferito dai viaggiatori per cercare e prenotare una sistemazione per i propri viaggi.

Day of the week Hotel Search trends Source: Sojern Internal Data. US Domestic Travel Data. January to December 2016.

In ogni caso, si registra una differenza tra le ricerche effettuate da mobile, 20-30% del totale, e le prenotazioni concluse dai viaggiatori con il proprio smartphone con il 10-15%.

Day of Week Hotel Booking Trends Source: Sojern Internal Data. US Domestic Travel Data. January to December 2016.

Tale differenza tra ricerche e prenotazioni da smartphone è probabilmente dovuta alla mancanza di una strategia e di una tecnologia mobile. Ancora oggi molti Siti Ufficiali di alberghi non offrono ai viaggiatori la possibilità di utilizzare un booking engine responsive, capace di adattarsi automaticamente alle dimensioni del dispositivo utilizzato dagli utenti.

Tip:

Sfruttare le potenzialità di un Sito web e di booking engine responsive permetterà ai viaggiatori predisposti all’acquisto di prenotare una camera contestualmente alla ricerca.

Quando ricercano e prenotano i viaggiatori

Le prenotazioni si confermano a pochi giorni dalla partenza: la maggior parte dei viaggiatori ricerca e prenota con scarso anticipo, con uno scarto di 0-7 giorni rispetto alla data di partenza.

Hotel Search and Booking lead time Source: Sojern Internal Data. US Domestic Travel Data. January to December 2016.

Tip:

Creare dei piani tariffari per motivare i viaggiatori a prenotare direttamente e con più anticipo permetterebbe agli albergatori di ottimizzare i flussi di occupazione e applicare politiche tariffarie in ottica di ottimizzazione dei ricavi.

Viaggiatori business vs. leisure

Una sostanziale differenza caratterizza i viaggiatori business e i viaggiatori leisure. Se i primi ricercano e prenotano pochi giorni prima della partenza, i secondi si adoperano con sostanziale anticipo, compreso tra i 30 e i +60 giorni.

Hotel Search Lead Time by Business or Leisure Motivations Source: Sojern Internal Data. US Domestic Travel Data. January to December 2016.

 

Hotel Booking Lead Time by Business or Leisure Motivations Source: Sojern Internal Data. US Domestic Travel Data. January to December 2016.

Tip:

Avere ben chiaro il comportamento dei segmenti di riferimento ti permette di impostare una strategia e delle azioni di risposta alle esigenze dei viaggiatori, come campagne di visibilità specifiche per tipologia di viaggiatori.

Conclusione

I viaggiatori hanno abitudini di ricerca e prenotazione degli alberghi molto articolate, districandosi tra numerosi siti web e app di viaggio, i cosiddetti touchpoints.
Presidiare attivamente questi punti con campagne di visibilità mirate sui motori di ricerca o su motori verticali, con Google AdWords o Campagne Metasearch, permette di aumentare la visibilità dell’Hotel e portare traffico qualificato sul Sito Ufficiale.

Il mobile si conferma un elemento chiave all’intero del processo di prenotazione, soprattutto per quanto riguarda la fase la ricerca di un alloggio.
Gli albergatore devono dotarsi di soluzioni atte a tramutare le ricerche in prenotazioni dirette. Questo implica pianificare una strategia e dotarsi di soluzioni di marketing votate al mobile, come un Sito web e un booking engine responsive, oltre che campagne di visibilità specifiche per smartphone.

Il mobile è il trend del momento e la chiave per aumentare le vendite dirette future!
Scopri ATTRACT» CONVERT» SHAREthe hotel marketing life cycle – la strategia per aumentare le vendite dirette dell’Hotel.

 

Fonte: Sojern