“No, ad un minimo di disponibilità da riservare ai canali d’intermediazione”: analisi del quarto punto del Manifesto Hotrec

19 Dic “No, ad un minimo di disponibilità da riservare ai canali d’intermediazione”: analisi del quarto punto del Manifesto Hotrec

In questo post continuiamo ad analizzare il Manifesto Hotrec, una guida indispensabile per gli albergatori che vogliono equilibrare la propria distribuzione online ed affrancarsi dalle politiche svantaggiose dettate dalle OTA.

Il quarto punto del manifesto afferma:

4. “No, ad un minimo di disponibilità da riservare ai canali d’intermediazione”; albergatori solo il vostro Sito Ufficiale può “pretendere” di avere la disponibilità minima garantita.

Qual è il  vantaggio per il revenue dell’hotel?

Significa avere la libertà di gestire al meglio il proprio inventario camere e la propria politica tariffaria, non dovendo pagare le commissioni e non dipendendo da un unico attore per la vendita della camere.

Se si concedono tutte le camere alle OTA, il passo verso la dipendenza da un intermediario è breve: ti ritroverai nella situazione in cui il tuo rivendiatore potrà fare il bello e il cattivo tempo sul business della tua struttura.
Gli albergatori subiscono questo comportamento scorretto a causa delle condizioni contrattuali sfavorevoli, date dal grande potere che le OTA esercitano. Si fanno forza della loro posizione dominante e della loro ampia visibilità con i consumatori finali.

Ovviamente, per tutte le prenotazioni portate dalle OTA si paga una commissione per il servizio d’intermediazione ricevuto, una commissione che porta via profitto dalla struttura, una commissione che potresti risparmiare portando i viaggiatori a prenotare un soggiorno tramite un Booking Engine sul tuo Sito Ufficiale.

Quale strategia posso attuare per una distribuzione online efficace per la mia struttura ricettiva?

Non esiste una strategia “magica” in grado di risolvere in un solo istante tutti i problemi di relazione con le OTA. Come affrontato durante la BTO 2013 nel panel sull’Iperintermediazione, il metodo per farsi ascoltare dalle grandi multinazionali è fare massa critica fra gli albergatori, con l’obiettivo di riequilibrare i rapporti fra gli hotel e le grandi agenzie di viaggio multinazionali.
Dal punto di vista operativo, per evitare i comportamenti impropri degli intermediari, bisogna fin da subito impostare la politica distributiva in un’ottica di vendita diretta e multicanale: affidarsi a un solo canale distributivo, nel breve periodo, risolve molti problemi e contrattempi, ma nel medio-lungo periodo priva l’albergatore di risorse utili per sostenere e sviluppare la struttura.

Dotarsi di un Sito Ufficiale e di un Booking Engine  semplice e versatile permette di avere una base solida per vendere direttamente. In un secondo momento, si potrà  fare affidamento sui diversi intermediari, concedendo loro un quota delle camere a disposizione della struttura ricettiva, in modo da diversificare la presenza sui vari portali ed avere un distribuzione efficace sui canali a disposizione.

Solo in questo modo sarò sicuro di avere una distribuzione più efficace in grado di rispondere alle varie necessità del mercato.

Tu cosa ne pensi? La tua distribuzione online è efficace?

Vuoi scoprire come impostare una strategia multicanale efficace per la tua struttura?

CONTATTACI

immagine in evidenza: http://goo.gl/vLV77Y