Come ri-catturare i tuoi clienti passati

marketing turistico

08 Lug Come ri-catturare i tuoi clienti passati

Gli albergatori spendono molto tempo e denaro per attirare nuovi clienti per le loro strutture, ma spesso sottovalutano un metodo molto semplice ed economico per acquisire clienti: ri-convertire i viaggiatori che sono già stati nella struttura.

Un sondaggio di Cheapflights, un portale turistico di comparazione offerte, ha mostrato che l’85% degli intervistati va in vacanza nello stesso posto più di una volta. Quindi cosa significa questo 85% per te?

Ri-convertire i tuoi clienti passati è come un appuntamento e la prima conversazione di solito è quella più difficile. Se sei a corto d’idee, ecco cinque consigli per rompere il ghiaccio con i tuoi clienti passati e per riscaldarli a sufficienza per farli tornare nella tua struttura.

1) Un tocco personale
I tuoi clienti ricevono decine di email ogni giorno e tu devi fare qualcosa di inaspettato per farti notare. Mandagli un pacco. Hai già tutte le informazioni necessarie.  Inviagli una cartolina di ringraziamento oppure un piccolo omaggio per ricordagli costantemente della tua struttura. Potrebbe essere un simpatico calendario magnetico da frigo oppure un portachiavi. Il tuo pensiero verrà apprezzato e, quando loro torneranno in vacanza, si ricorderanno di te.
2) Email
Oltre a mandare una cartolina o un omaggio ai tuoi clienti, l’utilizzo dell’email rimane ancora essenziale per raggiungere i potenziali clienti. Per darti un’idea della popolarità del mezzo, ci sono circa 4.5 miliardi di email account nel mondo e l’utente medio controlla la sua casella di posta circa 15 volte al giorno.
L’email è troppo lucrativa per essere ignorata e l’invio periodico di una newsletter può essere estremamente profittevole  per stimolare i tuoi clienti.
3) Avvisi regolari
Sia che tu utilizzi un’email o una lettera tradizionale, è doveroso ricordare ai tuoi clienti quando è tempo di vacanza. Tradizionalmente, i viaggiatori sembrano andare in vacanza sempre attorno allo stesso periodo ogni anno. Quindi, manda questo avviso circa uno o due mesi prima della loro vacanza con sconti, pasti e tour gratis ecc.
È raro inoltre per i viaggiatori riuscire a vedere tutte le attrazioni di una località quando la visitano per la prima volta; tu sei nella posizione perfetta per dare nuove idee. Puoi creare un post nel tuo blog dove parli della cose che si sono persi: ristoranti o luoghi suggestivi meno conosciuti vicino alla tua struttura. Devi dare loro una ragione per tornare indietro, offrendo qualche incentivo.
4) Loyalty Programs
Le grandi catene alberghiere usano i programmi fedeltà da anni con grande successo. Creane uno anche a tu e dai ai membri del tuo club sconti per visite guidate, attrazioni e ristoranti. Puoi inoltre dare un borsa di omaggi al loro arrivo oppure un upgrade di una camera gratis.
Trova dei metodi per dare valore al tuo programma fedeltà in modo da incoraggiare l’85% dei clienti passati a ritornare da te.
5) Social Media
Coinvolgere attivamente i tuoi clienti nei social media può essere difficile. Trovare qualcosa d’interessante da dire un paio di volte a settimana può essere ancora più difficile.
Ma se giocata correttamente,  la carta social media è un mezzo efficace per forgiare autentiche relazioni con i tuoi clienti, che torneranno a pernottare nel tuo hotel. Condividi delle fantastiche foto della tua struttura, del tuo imminente restauro, della jacuzzi che hai appena installato o dei prossimi eventi locali come concerti o pièce teatrali.
Rispondi ai commenti dei tuoi utenti per umanizzare la relazione e per mostrare come tu sia interessato a loro. Ovviamente l’hotel deve lavorare per attrarre nuovi clienti, ma mantenersi in contatto con i tuoi passati clienti è un metodo per assicurarsi una base consistente di business.

Tu cosa ne pensi? Quali sono i tuoi metodi per ritornare i tuoi viaggiatori nella tua struttura?

CTA-ATTRACT-CONVERT-SHARE-V5.jpg