Estate 2016: aumentano i visitatori stranieri nelle coste italiane

Estate 2016 aumentano i visitatori stranieri nelle coste italiane - Nozio Business

30 Ago Estate 2016: aumentano i visitatori stranieri nelle coste italiane

Quest’estate gli stranieri sono tornati sotto gli ombrelloni delle spiagge italiane!
Ebbene sì, nei primi mesi dell’estate 2016 i viaggiatori stranieri sono stati attratti dagli oltre 8mila chilometri di coste italiane, dal servizio, dalla cucina, dall’ospitalità, dalla disponibilità dei nostri stabilimenti balneari.

A confermarlo è un’indagine CNA (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa), su un campione di 531 stabilimenti balneari di 55 località costiere di tutte le regioni italiane bagnate dal mare.
Secondo l’indagine, nel periodo che va da fine giugno a fine luglio, sulle spiagge italiane i turisti provenienti dall’estero sono aumentati del 5,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

La regione che segna la crescita relativa più decisa è la Sardegna (+13%), seguita dal Friuli Venezia Giulia (+12,5%). Ma il segno positivo riguarda anche il Veneto (+6,4%), la Basilicata (+5,7%) e la Sicilia (+5,6%).

I bacini di provenienza non riguardano solo l’Europa: assieme a tedeschi, austriaci, francesi, spagnoli e russi le coste italiane hanno ospitato anche statunitensi, giapponesi e cinesi. Arrivati in Italia, i turisti tedeschi hanno preferito Liguria e Sicilia, gli statunitensi Puglia e Sardegna, i francesi la Liguria, gli spagnoli la Toscana, i russi l’Emilia, gli austriaci la Liguria e la Campania, i giapponesi la Campania, i cinesi la Sardegna.

Per quanto riguarda la spesa i turisti stranieri si mostrano avveduti. Solo in Basilicata, Emilia Romagna, Liguria e Sicilia si è registrato un leggero aumento della spesa. La stabilità prevale in Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Puglia, Sardegna, Toscana e Veneto. Un calo della spesa, seppur leggero, è stato registrato in Calabria, Campania, Lazio, Marche e Molise.

Cosa ha spinto i turisti stranieri a scegliere le nostre coste?

I turisti stranieri hanno dichiarato che sono stati attratti dal mix di offerta presentato dall’Italia, che accanto alla varietà di coste, può offrire il suo patrimonio artistico e paesaggistico, manifestazioni ed eventi, impianti sportivi e una tradizione artigiana ed enogastronomica secolare.
La grande varietà di attrattive che l’Italia può offrire ha prevalso rispetto alla paura per gli attacchi terroristici e più in generale la posizione di relativa sicurezza del nostro Paese che è risultata la motivazione segnalata dal minor numero di visitatori.
Al secondo posto tra i punti di forza delle spiagge tricolori, staccate di poco, la qualità dei servizi degli stabilimenti e l’offerta enogastronomica.

Gli stranieri che hanno scelto l’Italia in genere hanno una buona dimestichezza con le nuove tecnologie. Per informarsi sulle località poi scelte per villeggiare lo strumento principale d’informazione è lo smartphone/tablet, preferito al materiale promozionale tradizionale e al desktop.
Difatti, recenti studi hanno evidenziato l’importanza della ricerca e della prenotazione da mobile per i viaggiatori italiani e internazionali.

Ricordate, quindi, di non sottovalutare l’importanza di un Sito Ufficiale responsive, adatto ad essere consultato da mobile, con una galleria fotografica che mostri, non solo la vostra struttura, ma anche tutte le attrazioni della destinazione.

 

Fonte: CNA