Google aggiorna il suo algoritmo: premierà i Siti Responsive

Google aggiorna il suo algoritmo premia i siti web mobile-friendly - Nozio Business

05 Apr Google aggiorna il suo algoritmo: premierà i Siti Responsive

A partire dai primi giorni di maggio Google ha annunciato che modificherà nuovamente l’algoritmo che organizza il ranking dei risultati di ricerca mobile, aumentando l’importanza dei Siti web Responsive.

Sito non ottimizzato per i device mobili = penalizzazione nei risultati organici di ricerca da mobile!

Tutte le piattaforme non sviluppate secondo il Responsive Web Design si vedranno superate dai siti web realizzati seguendo le logiche del mobile-friendly.

Se si pensa che oggi le ricerche da smartphone rappresentano più del 50% di quelle totali, è evidente l’importanza che assume il canale mobile per le performance di ogni azienda legata al mondo del web, come quelle che lavorano nel turismo.

Inoltre, secondo i dati di uno studio di Google il 61% degli utenti “frustrati” dalla user experience abbandona subito il Sito web. Per contro, un’esperienza positiva genera il 67% in più di opportunità che un utente acquisti un servizio o un prodotto.

viewport-google responsive mobile friendly
Quella segnata da Google è una delle rivoluzioni più impattanti di internet dell’ultimo decennio. Google ha semplicemente fornito una timeline entro la quale è preferibile agire, premiando chi si adegua allo standard a e penalizzando chi non lo farà.

Questo è solo l’ultimo passo di un processo iniziato ad aprile 2015 con il cosiddetto Mobilegeddon e continuato con il lancio del progetto delle AMP (Accelerated Mobile Pages).

Big G spiega le motivazioni di questo aggiornamento all’algoritmo delle ricerche mobile: “Getting good, relevant answers when you search shouldn’t depend on what device you’re using. You should get the best answer possible, whether you’re on a phone, desktop or tablet” (Ottenere risposte buone e rilevanti quando si esegue una ricerca non dovrebbe dipendere dal dispositivo che si sta utilizzando. Si dovrebbe ottenere la migliore risposta possibile da smartphone, desktop o tablet).

Google, dalle sue pagine ufficiali, ci tiene a tranquillizzare chi ha già un Sito web responsive: “If you’ve already made your site mobile-friendly, you will not be impacted by this update” (Se hai già realizzato il tuo sito mobile-friendly, non sarai influenzato da questo aggiornamento). E mette a disposizione uno strumento per testare la compatibilità del tuo sito con i dispositivi mobili.
Infatti, Klemen Kloboves, Software Engineer Google, afferma: “The intent of the search query is still a very strong signal – so even if a page with high quality content is not mobile-friendly, it could still rank well if it has great, relevant content” (L’intento della query di ricerca è ancora un segnale molto forte – quindi, anche se una pagina con dei contenuti di elevata qualità non è mobile-friendly, può ancora posizionarsi bene se i contenuti sono pertinenti e rilevanti).

Quando l’algoritmo sarà aggiornato avrà un effetto graduale sulla SERP (risultati organici di ricerca) e ci vorrà un po’ di tempo prima che gli effetti siano visibili a tutti gli utenti; quindi, se il tuo Sito Ufficiale non è ancora full responsive puoi ancora rimediare.

Avere un Sito web responsive ed offrire agli utenti un’esperienza gratificante dal punto di vista della navigazione e dei contenuti in base al device utilizzato è fondamentale per convertire le visite al Sito ufficiale in prenotazioni dirette tramite il tuo booking engine mobile-ready.

 

Potrebbe interessarti l’articolo “Cos’è il responsive design e perché è importante per il sito web del tuo Hotel?

 

Image credit Freepik