“No, ai motori di ricerca che non onorano i risultati organici a favore di intermediari”: analisi del quindicesimo punto del Manifesto Hotrec

Quindicesimo punto del manifesto Hotrec - nozio business

25 Mar “No, ai motori di ricerca che non onorano i risultati organici a favore di intermediari”: analisi del quindicesimo punto del Manifesto Hotrec

Oggi analizzeremo il quindicesimo punto del Manifesto Hotrec:

15 – “No, ai motori di ricerca che non onorano i risultati organici a favore di intermediari, siti di recensione, mappe ma mettendo in secondo piano il sito ufficiale”.

I motori di ricerca dovrebbero assicurare che il miglior risultato organico alla ricerca di un hotel non scompaia tra le numerose inserzioni pubblicitarie di terzi e relegandolo nelle pagine successive come risultato organico secondario.

SEO per hotel: un mondo misterioso

Per meglio comprendere questo argomento, bisogna approfondire i temi del posizionamento sui motori di ricerca, chiamato anche SEO – Search Engine Optimization.
Search Engine Optimization è un’attività volta a garantire che le parole chiave del sito o degli altri contenuti online vengano trovate dai motori di ricerca e che, una volta rintracciate, al sito venga dato il ranking più alto possibile nella lista dei risultati organici del motore di ricerca. Attraverso questo lavoro si assicura una maggiore visibilità al sito, un maggiore traffico qualificato e una migliore reputazione sul web. Risulta essenziale, quindi, produrre contenuti che gli utenti ricercano, usando parole che questi utilizzano effettivamente.

Per darvi un’idea di quanto questo processo sia rilevante per la vostra struttura basti pensare che, che il 55.6% dei ricavi del vostro Sito Ufficiale sono generati dai motori di ricerca come Google, Yahoo, Bing ecc.

Sul totale delle prenotazioni prodotte dal Sito Ufficiale dell’hotel il 32,7% dei ricavi deriva dalle strategie SEO (posizionamento organico) mentre il 22,9% deriva da politiche SEM – Search Engine Marketing come le campagne pay per click (Google  Adwords per intenderci).

Se questi dati non fossero sufficienti a farvi capire l’importanza delle politiche SEO per hotel, ricordatevi che tra i maggiori compratori di pubblicità online, ci sono i principali siti d’intermediazione turistica al mondo come Expedia, Booking.com ecc. Così facendo, quando il viaggiatore ricerca un hotel per la sua prossima destinazione oppure cerca un nome di uno specifico hotel, i siti delle OTA compaiono nei risultati del motore di ricerca prima del vostro Sito Ufficiale.

Ecco a voi alcuni dati di una ricerca Worldstream del 2011 che stima i top spender (i maggiori investitori) sul servizio Adwords di Google:

– nel 2011 al terzo posto della classifica tra i maggiori “spendaccioni” compare l’industria del turismo con  2,4 miliardi di dollari

– le aziende che spendono di più (dati indicativi sul mercato americano su base annuale) sono Booking.com con 40, 4 milioni, Expedia 28,9 milioni, Kayak 28,7 milioni, Marriott 20,9  milioni e Priceline 19,6 milioni.

Successivamente verrà mostrata un’infografica dei top spender del 2011 di Google Adwords.

google-infographic1

 

Utili consigli SEO per hotel

Per poter migliorare il posizionamento del vostro Sito Ufficiale rispetto a quello dei grandi intermediari turistici ci sono delle semplici mosse da seguire:

1- Utilizzare campagne pay per click: questa è una delle possibili soluzioni per migliorare il vostro posizionamento, utilizzando  campagne che  posizionano la vostra struttura su certe particolari parole chiave. Questa strategia non è solitamente sul breve periodo, dal momento che tutto dipende tutto dal ROI, se il ROI è buono allora possono essere fatte sempre mentre se il ROI non è buono è sconsigliabile anche sul breve periodo; l’unica soluzione è provare a farle con qualcuno che abbia esperienza nella pianificazione di Adwords in modo da provare a massimizzare i risultati sin da subito. Sono fortemente consigliabili azioni di PPC di tipo “brand protection” ovvero sul proprio nome come strategia di lungo periodo. Inoltre,  risulta essenziale avere un professionista che studia le parole chiave più adatte per la campagna in riferimento alla struttura ricettiva.

2- Avere un sito internet ottimizzato a livello SEO: un Sito Ufficiale con una buona struttura back end (site map, Xml e robots.txt) può fare la differenza a livello di posizionamento, facendovi guadagnare posizioni nella ricerca organica.

3- Contenuti sempre aggiornati: gli ultimi aggiornamenti dei motori di ricerca hanno rivelato la tendenza a di quest’ultimi a premiare nel posizionamento i siti che offrono contenuti coinvolgenti e freschi. Avere un contenuto sempre aggiornamento e approfondito vi dà la possibilità di utilizzare una maggiore quantità di parole chiave, aumentando le possibilità del vostro Sito Ufficiale di essere trovato.

4- Dotarsi di strumenti di misurazione: l’utilizzo di strumenti per la raccolta delle prestazioni del vostro Sito Ufficiale può risultarvi utile nell’apportare modifiche in tempo reale nella strategia SEO della vostra struttura.

Voi che strategia nel vostro posizionamento sui motori di ricerca? Date spazio a contenuti sempre freschi e ottimizzati in ottica SEO?

CTA-ATTRACT---CONVERT---SHARE-V5