La lista definitiva di parole chiave e frasi che incrementano i tuoi tassi di conversione

La lista definitiva di parole chiave e frasi che incrementano i tuoi tassi di conversione

21 Mar La lista definitiva di parole chiave e frasi che incrementano i tuoi tassi di conversione

“Join us!”
“Sign up”
Queste frasi accomunano la grande varietà dei box d’iscrizione a newsletter online e, in generale, servono per raggiungere uno scopo comune: farti cliccare per recuperare il tuo indirizzo email.
Servono per raggiungere lo stesso scopo, ma dicono la stessa cosa?

Può una parola cambiare il tuo comportamento?

Ogni parola ha il suo peso e il suo significato può cambiare in base al contesto. Provare e riprovare risulta il metodo migliore per scegliere le parole più adatte ai tuoi contenuti. La differenza tra “Join us” e “Sign up” è la differenza tra amicizia e arruolamento. Una parola può cambiare il significato, il sentimento e la motivazione.

word power

Ti starai chiedendo: “se una parola fa tanta differenza, quale parole dovrei usare? Quali frasi e parole convertono?”
La scienza del copywriting, la psicologia dei titoli e l’arte delle call-to-action hanno rivelato una certa flessibilità d’utilizzo di certi termini. Tutto dipende per quale scopo crei un certo contenuto e quale vantaggio linguistico vuoi ottenere.

Ricerche dimostrano come una parola può fare la differenza

Sai istintivamente che l’uso delle parole chiave è importante. Clicchi su un titolo perché una parola ti colpisce. Clicchi su un pulsante d’iscrizione perchpé quella parola ti suscita un emozione.

I ricercatori hanno dimostrato come l’utilizzo di una parola per descrivere un incidente automobilistico (“tamponamento” vs ” scontro”) modifica la percezione dell’evento.

La psicologa sociale Ellen Langer ha testato come una singola parola può cambiare il comportamento delle persone: ha sperimentato come tre richieste di passare avanti alla coda per la fotocopiatrice sono state recepite dalle persone.

Ecco qui i tre modi:

  • “Scusami, ho cinque pagine. Posso usare la fotocopiatrice?” – il 60% ha detto ok
  • “Scusami, ho cinque pagine. Visto che sono di fretta, possono usare la fotocopiatrice? – il 94% ha detto di sì
  • “Scusami, ho cinque pagine. Dato che devo fare alcune copie, posso usare la fotocopiatrice?”- il 93% ha detto ok

Anche se la terza richiesta è molto elementare, il motivo del suo successo è stata la parola “dato che”: quando vuoi che le persone facciano qualcosa, dagli sempre un motivo per agire.

Parlando dal punto di vista neurologico, possediamo un istinto naturale a reagire a certe parole. I ricercatori hanno scoperto che siamo programmati per associare suoni con immagini, anche con parole che non conosciamo.

Ecco un esempio tratto da uno studio di Wolfgang Köhler: quale delle due figure sottostanti è maluma e qual è un takete?

neuromarketing

La maggioranza delle persone che rispondono tendono ad associare l’immagine tonda ed armoniosa al maluma mentre alla figura seghettata il takete.

Per capire al meglio il potere delle parole, puoi leggere il libro di Patrick Renvoise e Christopher Morin sul neuromarketing. I due autori evidenziano l’esistenza di tre differenti cervelli nell’essere umano: il nuovo cervello, il cervello di mezzo e il vecchio cervello.

neuromarketing

Il nuovo cervello è dedicato al pensiero razionale, mentre il cervello di mezzo è legato alla sfera emozionale. Infine, il vecchio cervello è la parte che controlla le decisioni e, essendo la parte più primitiva, per mettersi in contatto con lui, è necessario utilizzare parole più dirette, semplici e visuali.

La lista finale delle parole e frasi che convertono

Una rapida ricerca con Google può rivelare pagine e pagine di risultati di parole chiave persuasive. Non c’è nessun problema a trovare queste liste, ma l’incognita rimane nella loro applicazione diretta.
Le liste di parole chiave che troverai qui sotto sono divise in categorie in modo da aiutarti a utilizzarle al meglio.

la lista finale delle parole che convertono

Le cinque parole più persuasive della lingua inglese
  • You (Tu)
  • Free (Gratuito)
  • Because (Perché)
  • Instantly (Subito, immediatamente)
  • New (Nuovo)

Avrai visto queste parole migliaia di volte per una buona ragione. La ricerca dietro l’utilizzo di queste parole ha dimostrato il perché sono così efficaci.

Gregory Ciotti ha scritto di queste cinque parole su un post per Copyblogger, mostrando come ogni parola sia vitale per un discorso o un testo persuasivo. Per esempio, parole immediate come “instantly” (immediatamente) innescano attività nel cervello di mezzo e ci preparano con entusiasmo a una rapida gratifica.

Dove utilizzare queste parole: call-to-action, titoli, oggetti mail, intestazioni, frasi d’inizio paragrafo.

Le 20 parole più influenti secondo David Ogilvy
  • Suddenly (Improvvisamente)
  • Now (Ora)
  • Announcing (Annunciando)
  • Introducing (Presentando)
  • Improvement (Miglioramento)
  • Amazing (Straordinario)
  • Sensational (Sensazionale)
  • Remarkable (Notevole)
  • Revolutionary (Rivoluzionario)
  • Startling (Allarmante, sorprendente)
  • Miracle (Miracolo)
  • Magic (Magia)
  • Offer (Offrire)
  • Quick (Rapido)
  • Easy (Semplice)
  • Wanted (Desiderato, ricercato)
  • Challenge (Sfida)
  • Compare (Comparare)
  • Bargain (Buon affare)
  • Hurry (Fretta, di fretta)

David Ogilvy è il Jimi Hendrix della pubblicità. La lista delle sue parole è stata pubblicata originariamente nel 1963 e rimane ancora molto attuale.

Dove utilizzare queste parole: titoli, elenchi puntati, oggetti mail.

Tre parole chiave per incoraggiare la tua community
  • Join (Unisciti, iscriviti)
  • Become a member (Diventa membro)
  • Come along (Accompagnaci)

Queste frasi da community forniscono un senso d’unione all’utente: si sente partecipe a qualcosa più grande di se stesso.
Dove utilizzare queste parole: iscrizioni newsletter, offerte limitate, messaggi in-app.

Dieci parole/frasi causa-effetto
  • Accordingly (Perciò, di conseguenza)
  • As a result (Come risultato)
  • Because (Perché)
  • Caused by (Causato da)
  • Consequently (Di conseguenza)
  • Due to (A causa di)
  • For this reason (Per questa ragione)
  • Since (Dato che)
  • Therefore (Quindi)
  • Thus (Perciò)

Darlene Price, autrice di questa lista, ha un’idea precisa su come utilizzare le parole causa-effetto, dal momento che l’applicazione di questi termini suggerisce un rapporto causa-effetto, fra le azioni intraprese e i risultati raggiunti.

Dove utilizzare queste parole: paragrafi conclusivi, transizioni.

12 frasi che comunicano esclusività
  • Members only (Solo per i membri)
  • Login required (Login richiesto)
  • Membership now closed (Iscrizioni chiuse)
  • Ask for an invitation (Richiedi un invito)
  • Apply to be one of our beta testers (Fai richiesta per diventare uno dei nostri beta testers)
  • Exclusive offers (Offerte esclusive)
  • Become an insider (Diventa un affiliato)
  • Be one of the few (Sii uno dei pochi)
  • Get it before everybody else (Fallo prima di tutti gli altri)
  • Be the first to hear about it (Sii il primo a saperlo)
  • Only available to subscribers (Disponibile solo per i membri)

Garrett Moon di CoSchedule spiega che l’esclusività è come un club con restrizioni di affiliazione. Grazie alla pressione sociale che queste parole generano, l’utente sarà guidato verso la direzione desiderata.

Dove utilizzare queste parole: form d’iscrizione, links, call-to-action e sottotitoli.

Nove parole che implicano scarsità
  • Limited offer (Offerta limitata)
  • Supplies running out (Scorte in esaurimento)
  • Get them while they last (Procuratelo finché dura)
  • Sale ends soon (Vendita temporanea)
  • Today only (Solo per oggi)
  • Only 10 available (Solo 10 disponibili)
  • Only 3 left (Solo 3 rimanenti)
  • Only available here (Disponibile solo qui)
  • Double the offer in the next hour only (Raddoppia l’offerta solo per la prossima ora)

La paura di perdere l’occasione/offerta è un sentimento su cui fanno leva pubblicitari e addetti al marketing. Comunicando delle condizioni di scarsità di prodotto, la domanda aumenta.

Dove utilizzare queste parole: intestazioni, scrittura promozionale.

23 parole e frasi che ti fanno sentire al sicuro
  • Anonymous (Anonimo)
  • Authentic (Autentico)
  • Backed (Sostenuto)
  • Best-selling (Più venduto)
  • Cancel Anytime (Annulla quando vuoi)
  • Certified (Certificato)
  • Endorsed (Approvato, sostenuto)
  • Guaranteed (Garantito)
  • Ironclad (Sicuro)
  • Lifetime (Per tutta la vita)
  • Moneyback (Rimborso)
  • No Risk (Nessun rischio)
  • No Obligation (Senza obblighi)
  • Official (Ufficiale)
  • Privacy
  • Protected (Protetto)
  • Proven (Comprovato)
  • Research (Ricerca)
  • Results (Risultati)
  • Tested (Testato)
  • Try before You Buy (Prova prima di acquistare)
  • Verify (Verificare)
  • Unconditional (Incondizionato)

Il sito Boost Blog Traffic (uno dei blog più influenti per quanto riguarda il copywriting) ha raccolto una grande lista di parole influenti (317 parole che vale la pena di leggere) e le ha divise per categoria. Nella lista sovrastante si trovano parole che comunicano agli utenti di essere in un spazio sicuro, creando fiducia e sicurezza.

Dove utilizzare queste parole: testimonianze, form di pagamento e d’iscrizione

45 parole potenti che puoi utilizzare ovunque
  • Improve (Migliorare)
  • Trust (Fiducia)
  • Immediately (Subito)
  • Discover (Scoprire)
  • Profit (Profitto)
  • Learn (Imparare)
  • Know (Conoscere)
  • Understand (Capire)
  • Powerful (Potente)
  • Best (Migliore)
  • Win (Vincere)
  • Hot Special (Speciale)
  • More (Di più)
  • Bonus
  • Exclusive (Esclusivo)
  • Extra
  • You (Tu)
  • Free (Gratuito, libero)
  • Health (Salute)
  • Guarantee (Garantito)
  • New (Nuovo)
  • Proven (Testato)
  • Safety (Sicurezza)
  • Money (Denaro)
  • Now (Ora)
  • Today (Oggi)
  • Results (Risultati)
  • Protect (Proteggere)
  • Help (Aiuto)
  • Easy (Facile)
  • Amazing (Straordinario)
  • Latest (Ultimo)
  • How to (Come)
  • Worst (Peggiore)
  • Ultimate (Definitivo)
  • Hot (Popolare)
  • First (Primo)
  • Big (Grande)
  • Anniversary (Anniversario)
  • Premiere
  • Basic (Basico)
  • Complete (Completo)
  • Save (Risparmiare)
  • Create (Creare)
  • Plus (Vantaggi)

Ogni membro dell’email marketing team di Interweave Press (importante editore americano) ha queste parole stampate e attaccate al muro. La lista deriva da uno studio delle copertine delle riviste più vendute e le parole elencate lavorano bene sia nelle riviste offline che nel web copywriting.

Dove utilizzare queste parole: oggetti email, titoli, call-to-action

Nove parole per migliorare la condivisione del contenuto
  • Secret (Secreto)
  • Tell us (Raccontaci)
  • Inspires (Inspirati)
  • Take (Prendi)
  • Help (Aiuta)
  • Promote (Promuovi)
  • Increase (Aumenta)
  • Create (Crea)
  • Discover (Scopri)

Neil Patel, uno dei marketer più influenti degli U.S.A, ha creato l’infografica sottostante, basandosi sulle parole più utilizzate sui maggiori social network: Twitter, Facebook, Google+ e LinkedIn. L’infografica mostra quali sono le parole che aiuteranno sicuramente il tuo contenuto ad essere condiviso sui social media.

Dove utilizzare queste parole: aggiornamenti di stato sui social media.

The Surprising Words That Get Content Shared on Social Media
 

 

FONTE/I: Blog.bufferapp.com – Quick Sprout

Nota del redattore: l’articolo originale è stato aggiornato a marzo 2017