Marketing virale: il cliente è il tuo miglior alleato per promuovere la tua struttura

brand-ambassador

29 Set Marketing virale: il cliente è il tuo miglior alleato per promuovere la tua struttura

Il comparto turistico ha subito un’evoluzione repentina in questo ultimo decennio: l’avvento dei dispositivi mobili dotati di connessione ad internet e del WEB 2.0 ha impattato pesantemente sul processo d’acquisto del prodotto turistico sia sull’utente stesso.

Questa rapida rivoluzione tecnologica ha permesso la connessione e l’interazione fra singole persone e gruppi attraverso computer e dispositivi mobile: i consumatori ora sono più connessi, informati e potenti, e da risultato, le loro aspettative, amplificano e modificano il comportamento degli altri. I consumatori sono diventati dei prosumer (allo stesso tempo produttori e consumatori di contenuti). Per esempio, una loro recensione può fare il buono e il cattivo tempo su una struttura turistica.

unconventional marketingL’affermarsi delle nuove tecnologie così come l’evoluzione del consumatore richiede tecniche promozionali nuove

Proprio per l’avvento di queste nuove tecnologie che hanno reso il consumatore più potente, oggi è necessario andare oltre le tradizionali tecniche promozionali:
dalla persuasione (la marca racconta se stessa) alla partecipazione e al passaparola (altri raccontano la marca). Nell’immagine qui sotto possiamo notare come il passaparola sia diventato la principale fonte d’informazione per gli utenti.

fonte d'informazione

Quindi il tuo cliente diventa il canale promozionale più importante:
se il cliente è soddisfatto del servizio/prodotto acquistato, sarà disposto a parlarne bene con i suoi amici e parenti, condividendo la sua esperienza sui suoi profili social preferiti. Questa azione di condivisione permette di alimentare il passaparola che è alla base dell’effetto virale in rete. Il cliente diventa un sorta di promotore di qualità della tua struttura, un brand ambassador.

Come il WEB 2.O ha rivoluzionato la comunicazione aziendale

Una volta (fino 10 anni fa circa), le comunicazioni delle aziende B2C erano uni-dimensionali: l’azienda creava il messaggio, lo impacchettava e lo spingeva verso il suo pubblico.
Il pubblico aveva solo due possibilità: accettare o no il messaggio. Il pubblico non aveva un modo efficace per comunicare con l’azienda a parte parlare con il customer service o fare qualche protesta.

comunicazione verticale

Poi improvvisamente con l’avvento del WEB 2.0, l’esperienza online divenne molto più collaborativa e utente-centrica, segnando la nascita dei social network, dei blog e delle applicazioni che hanno permesso i consumatori di lasciare commenti sul contenuto digitale. Improvvisamente, i consumatori hanno trovato la loro voce. Le comunicazioni erano ancora verticali, ma si stavano evolvendo essenzialmente da un monologo a un rudimentale dialogo.

comunicazione bi-direzionale

Con l’affermazione del WEB 2.0, i social network si sono imposti e hanno cambiato tutto quanto, aggiungendo una nuova dimensione di coinvolgimento e influenza: gli utenti potevano creare e condividere contenuto. Le forze di condivisione erano laterali invece di essere solo verticali.

comunicazione laterale

Tanto per considerare l’impatto dei social network nella vita di tutti i giorni, l’utente medio di Facebook è connesso con circa 100-200 amici e spende circa 55 minuti al giorno postando aggiornamenti, condividendo contenuti e mettendo Mi Piace sulle varie pagine fan. I social network fanno questo: prendono il normale passaparola e lo moltiplicano per velocità e portata.

Il passaparola (indicato in inglese come word of mouth) indica il diffondersi, attraverso una rete sociale, di informazioni o consigli in forma diretta tra soggetti. (Fonte: Wikipedia)

Il passaparola per essere efficace deve essere basato su relazioni: influenza e fiducia che deve essere guadagnata, non comprata. La valuta di questi nuovi canali sono la fiducia e la rilevanza. Pensa se potessi stimolare almeno in parte un passaparola positivo della tua struttura, quanta pubblicità e prenotazioni potresti ricevere.

CTA---SHARE

Il cliente diventa il tuo alleato più prezioso

Incoraggia i clienti del tuo hotel a promuovere la tua attività in modo virale sui social network.
La piattaforma tecnologica Nozio Brand Advocacy automatizza le azioni di viral marketing generate dai tuoi clienti.

Il funzionamento è semplice e si distingue in due fasi: Pre-Stay e post-Stay.

Pre-Stay Advocacy

La piattaforma entra in gioco solo dopo che la prenotazione è confermata, nel momento in cui i clienti sono più emozionati e predisposti a condividere.

1. Un viaggiatore prenota una camera direttamente dal booking engine dell’hotel;

2. La piattaforma incentiva il viaggiatore a condividere sul proprio profilo social un messaggio predefinito con un link ad un pagina specifica;

brand ambassador

3. Se gli amici del cliente cliccano sul messaggio arrivano ad una specifica landing page personalizzata, dalla quale potranno prenotare un’offerta speciale esclusiva; booking online

 

4. In cambio la struttura ricettiva avrà guadagnato visibilità e avrà posto le bassi per ricevere ulteriori prenotazioni dirette attraverso i canali social.

processo d'acquisto viaggio

Processo Nozio Brand Advocacy

 

Post-stay Advocacy

Questa fase è studiata per gestire anche la fase del viaggio, quella successiva al soggiorno, attraverso un modo innovativo di coinvolgere i tuoi clienti e fidelizzarli alla struttura.

1. Dopo il soggiorno il sistema Nozio Brand Advocacy invia in automatico una richiesta di valutazione del soggiorno;

2. Il cliente poi può condividere la propria opinione sui suoi profili se desidera;

3. La struttura condivide sulle proprie pagine social il messaggio con un link ad una pagina d’atterraggio specifica;

social network

4. Il link punta ad una landing page personalizzata dalla quale i visitatori possono riservare un benefit esclusivo (a discrezione dell’hotel).

booking engine

Ma sono i risultati che contano e finalmente sei in grado di generare, monitorare e tracciare il revenue generato dai social network. ROI

Grazie al contributo dei clienti fai conoscere la tua struttura al tutto il network di amici e parenti dei tuoi brand ambassador. Non si tratta solo di uno strumento che converte ma di un vero e proprio canale di vendita innovativo e di profitto per il tuo Hotel.

Cosa ne pensano i nostri clienti?

lo strumento ideale per diffondere, difendendolo, il proprio marchio nei Social Network ed incrementare le vendite dirette” – Youssef Assade, Director of Sales, Carnival Palace Hotel.

Ecco, con un solo strumento puoi automatizzare la tua strategia di Social Media Marketing attraverso il contributo determinante dei tuoi clienti!

CTA-ATTRACT-CONVERT-SHARE-V5.jpg