Metasearch Marketing: come utilizzare al massimo i metamotori turistici per il tuo hotel

metasearch

06 Ott Metasearch Marketing: come utilizzare al massimo i metamotori turistici per il tuo hotel

Abbiamo già affermato che lo scenario della distribuzione online si stia trasformando rapidamente con l’affermazione di nuovi attori: i metamotori turistici.

Questi strumenti vanno a soddisfare il fabbisogno informativo crescente del viaggiatore: i metamotori, come Trivago, Kayak, Google Hotel Ads, TripAdvisor forniscono ai viaggiatori la possibilità di leggere le recensioni e di confrontare i prezzi delle camere da più fonti contemporaneamente.
Diventa quindi necessario per gli albergatori imparare ad usare questo utile canale di marketing, ma anche essere consapevoli di come i viaggiatori cercano, confrontano e trovano soluzioni.

Secondo uno studio Koddi, gli utenti rispondono, all’interno dei metamotori turistici, in maniera diversa al prezzo, alla posizione dell’annuncio e alle diverse tipologie d’inserzione.

Metasearch
I metamotori turistici rappresentano un alleato prezioso per le vendite dirette della struttura.

In particolar modo, lo studio cerca di rispondere alle seguenti domande:
– Quanto il prezzo può impattare sulla scelta dell’annuncio?
– Quali utenti scelgono gli hotel, chi le OTA e perché?
– Quanto la posizione dell’annuncio influenza la scelta negli scenari di parity rate e non?
Nell’immagine sottostante si ha un modello di come le strutture vengano presentate all’interno dei metamotori turistici come Kayak, Trivago, etc.
Metasearch

Il prezzo ha il più alto impatto nella selezione dell’annuncio

Non è una grande sorpresa che in un mercato attento al prezzo, gli utenti scelgano con maggiore frequenza le offerte più vantaggiose economicamente. Come puoi vedere dai dati sottostanti, gli utenti tendono a scegliere il prezzo più basso quando l’offerta è conveniente. Metasearch

La posizione dell’annuncio impatta sulla selezione

Anche qui la posizione dell’annuncio modifica significativamente il comportamento dell’utente: come puoi vedere nell’immagine sottostante, gli utenti scelgono principalmente l’annuncio in prima posizione a meno che quello collocato a destra non abbia un’offerta più economicamente vantaggiosa.
Questo significa che le strutture che detengono la prima posizione del prezzo nella scheda dell’hotel hanno buone probabilità di essere scelte anche in scenari di non parity a favore delle OTA.

Metasearch

Metasearch

Gli utenti preferiscono i Siti Ufficiali degli hotel

Da questo studio emerge che, quando è presente il Sito Ufficiale all’interno dei risultati dei metamotori turistici, gli utenti tendono a sceglierlo nella maggioranza dei casi, anche quando c’è un eventuale disallineamento a favore delle OTA. Però, quando questa differenza di prezzo incomincia a diventare consistente, la tendenza a scegliere il Sito Ufficiale diminuisce. Metasearch

La preferenza va in entrambi sensi e altre importanti scoperte

Inoltre, in questo studio vengono elencate le principali ragioni che influenzano la scelta del viaggiatore all’interno dei metamotori turistici: Metasearch

Emerge che il prezzo è un grande fattore d’influenza così come la fiducia verso il brand e la presenza del Sito Ufficiale del hotel. La fiducia è un dato interessante perché spesso ne beneficiano anche le OTA, dal momento che molti utenti prenotano attraverso i loro portali.
Gli utenti solitamente prediligono i Siti Ufficiali degli hotel per il migliore trattamento, customer service, rapporto qualità/prezzo e per la convinzione che prenotando direttamente ci sia la possibilità di avere degli upgrade. In aggiunta, alcuni utenti che prenotano tramite il Sito Ufficiale della struttura hanno avuto una brutta esperienza con le OTA e pensano che prenotare tramite le agenzie d’intermediazione sia meno vantaggioso in termini di servizio (minor qualità del pernottamento in generale) che economicamente.
Mentre gli utenti che scelgono Booking.com e affini affermano che le agenzie d’intermediazione offrono offerte vantaggiose e un miglior rapporto qualità/prezzo. Inoltre l’OTA scelta è un brand di cui si fidano anche grazie alla presenza di spot televisivi che rafforza la loro fiducia.

Imparare da questi dati

Da questi dati possiamo trarre due importante insegnamenti:

1) I metamotori turistici sono catalizzatori di prenotazioni dirette. È essenziale che la tua struttura presidi in maniera attiva questi portali e quindi risulta necessario dotarsi di un booking engine interfacciato con i portali più importanti.
2) È essenziale tenere le offerte più vantaggiose per il proprio Sito Ufficiale. L’obiettivo è convincere gli utenti in cerca di soluzioni vantaggiose per i propri viaggi che il Sito Ufficiale dell’hotel sia il luogo migliore dove trovarle. Infatti, concedere tutte le offerte più vantaggiose ai grandi intermediari comporta il rischio di perdere la leva distintiva sull’utente finale.

Tu sei presente nei metamotori turistici? Vuoi ricevere prenotazioni dai metamotori?

 

L’immagine in evidenza contiene alcuni vettori di Freepik