Millennials: il nuovo target per il tuo business

Millennials il nuovo target per il tuo business

01 Mar Millennials: il nuovo target per il tuo business

I Millennials costituiscono un importante fetta del mercato dei viaggi e del turismo.
Da qui al 2020 si prevede che 320 milioni di viaggi internazionali ogni anno saranno fatti da giovani viaggiatori.

Ma andiamo con ordine.

Chi sono i Millennials? Quali sono le loro abitudini di viaggio?

I Millennials sono i nati tra gli anni 80 e il duemila, conosciuti anche come generazione Y, sono circa 2.5 miliardi nel mondo e oltre 10 milioni in Italia. Sono nati con i cartoni animati alla TV e hanno visto l’evoluzione dell’era digitale familiarizzando con la tecnologia fino al punto di padroneggiarla e di non essere mai staccati dalla rete.

Secondo uno studio condotto da Sabre EnVision, i Millennials amano viaggiare: il 58% di essi ha fatto più di cinque viaggi durante gli ultimi due anni e sono pronti a rinunciare ad un acquisto importante per fare un viaggio da sogno. È quindi meglio conoscerli ed essere pronti a conquistarli e fidelizzarli.

I nuovi viaggiatori sono sempre più alla ricerca di esperienze: rispetto alla generazione precedente si fida meno di articoli scritti da esperti ma cerca un contatto diretto con i fornitori dei servizi, sono desiderosi di ascoltare una storia per poterla poi, a loro volta, raccontare.

Per loro le immagini e i video sono molto più importanti di mille parole. Un Sito web Ufficiale responsive che disponga di un video attrae molto di più la loro attenzione rispetto ad un sito web che non ne ha.

Ad aiutarli nel raccontare le loro storie e a condividere le loro esperienze ci sono i Social Media: i Millennials li hanno visti nascere e sono cresciuti utilizzandoli, sono sempre connessi e pronti a condividere immagini, storie e video che raccontino la loro esperienza di viaggio.

I Millennials sono molto sensibili alle recensioni online, ai commenti, alle vacanze degli amici e ai “like”.

Come sfruttare a vantaggio del tuo Hotel la propensione all’esperienza dei Millennials?

È importante che l’albergatore crei tutti i presupposti al fine di invogliare i viaggiatori a condividere l’esperienza sui social puntando sul prodotto e sulla tecnologia.

Il primo, il prodotto, deve essere inteso come la struttura, nel suo insieme e non solo la camera: spazi in grado di impressionare gli amici che li seguono sui social, ambienti da scoprire e capaci di incuriosirli e incentivarli a passare quanto più tempo possibile all’interno per scoprirne tutte le caratteristiche uniche.
Un hotel che decide di non innovare e di non prestare attenzione ai dettagli è destinato a rimanere fermo. D’altro canto la capacità di mettersi in gioco e di osare sarà apprezzata dai giovani viaggiatori attenti e pronti ad essere impressionati.

Il secondo fattore su cui puntare è la tecnologia con la quale essi sono nati e cresciuti, ma non intesa come fine a se stessa, bensì come mezzo capace di creare la comodità dell’acquisto e la possibilità di fa vivere esperienze diverse.
Droni e virtual reality non appartengono solo al futuro, sono reali e si stanno diffondendo molto più velocemente di quanto si possa pensare.
È quindi importante essere visionari e saper cogliere le opportunità dei cambiamenti.

Infine, bisogna sottolineare che si tratta di una generazione attenta alle offerte speciali e affascinata dal “gratis”, attrarre la loro attenzione in questo senso può risultare quindi una strategia vincente.

Promuovere sui Social Network offerte mirate alla tipologia di viaggiatore e offrire ai propri ospiti un drink di benvenuto, una bottiglia di un buon vino che solo la nostra penisola sa offrire o un kit di benvenuto particolare, vi aiuterà ad attirare l’attenzione dei viaggiatori di oggi e di domani.

E voi albergatori, avete una strategia per conquistare i nuovi viaggiatori?!

 

Image credit: Freepik