Studio Euromonitor: i viaggiatori preferiscono l’Asia. Italia resta fuori dalla top 10

I viaggiatori vanno in Asia. L’Italia resta fuori dalla top 10 - Nozio Business

16 Feb Studio Euromonitor: i viaggiatori preferiscono l’Asia. Italia resta fuori dalla top 10

Da una recente indagine di Euromonitor sulle 100 città più visitate al mondo si scopre che la meta preferita dai turisti internazionali sia l’Asia, mentre l’Italia non rientra tra le prime 10 mete in classifica.

I dati si riferiscono al 2014 e prendono in considerazione gli arrivi internazionali.

Scopriamo subito chi occupa il podio:

  1. Hong Kong è al primo posto con 27 milioni 770 mila turisti internazionali nel 2014 ed una crescita rispetto all’anno precedente del 8,2%. Per la 6a volta consecutiva è la città più visitata.
  2. Londra occupa la seconda posizione con 17 milioni 383 mila visite e un incremento del 3,6%
  3. Singapore si attesta al terzo posto con 17 milioni 86 mila arrivi e registra un -0,4%

 

Nella classifica delle top 100, le città asiatiche rappresentano un terzo del totale e ben sei delle prime dieci. Cina e Stati Uniti comandano la classifica con sette città a testa.

EUROPA

Le mete europee restano sempre un “classico” da visitare, ma nel complesso non ne escono bene. Infatti, il tasso di crescita medio degli indicatori turistici è inferiore rispetto a quello delle città asiatiche ed in totale le città Europee rappresentano meno di un terzo della classifica.

Se analizziamo le prime 10 posizioni della lista troviamo solo Londra (come già detto, in 2a posizione) e Parigi (5a piazza, 14 mil 981 mila, -1,9%) a rappresentare le città europee.
Top 10 City Destinations Ranking 2016

ITALIA

Per trovare le prime città italiane si deve scendere fino al 14° posto, occupato da Roma con 8 milioni 780 mila arrivi, +2% rispetto al 2013.
Le altre città italiane in lista sono Milano (24a con 6 milioni, + 3%), Venezia (30a con più di 5milioni di visite, +1,5%), Firenze (40a con oltre 4 milioni, + 2,2%).

Analizzando le percentuali di crescita rispetto all’anno precedente assistiamo ad un aumento degli arrivi nelle città del nostro Paese.

Quando saranno disponibili i dati relativi al 2015, secondo le previsioni di Euromonitor, assisteremo ad un generale calo degli indici turistici causato dall’incertezza economica e politica internazionale, che vede l’Europa gestire una delicata crisi umanitaria. Nonostante la situazione attuale, Euromonitor afferma che la voglia dei turisti di viaggiare su scala globale sia in crescita.

La sfida nei prossimi anni sarà riuscire a raggiungere un ulteriore incremento del market share del brand Italia.

Per i singoli hotel indipendenti e per quelli di catena sarà opportuno prestare attenzione alle dinamiche che influenzano i viaggiatori, cercando di promuovere la Destinazione e non solo il singolo hotel.

Per affermare il successo del proprio Hotel è necessario definire un’efficace piano distributivo, utilizzare strumenti tecnologici evoluti e definire una chiara strategia annuale di Hotel Marketing focalizzata su tre semplici step:

ATTRACT – attrai visitatori sul Sito ufficiale della tua struttura ricettiva
CONVERT – converti le visite al sito web in prenotazioni
SHARE – trasforma i clienti in ambassador del tuo Hotel e genera passaparola

 

Fonte: Euromonitor