Cosa devi sapere sul PSD2?

30 Ago Cosa devi sapere sul PSD2?

Nelle ultime settimane la sigla PSD2 è sicuramente giunta alle orecchie degli albergatori con grande frequenza, spesso abbinata alla fatidica data del prossimo 14 settembre.

Con questo post vogliamo aiutare a fare chiarezza sull’argomento, in un momento in cui le OTA ed i grandi player del settore travel propongono l’adesione ai loro servizi di pagamento come metodo di adeguamento alla normativa.

In una recente comunicazione, ad esempio, il colosso delle commissioni Booking.com ha offerto “aiuto” agli albergatori tramite il servizio “Pagamenti Online”, ovvero lo stesso servizio che consente a B.com di applicare scontistiche non concordate al pagamento anticipato. Nel caso non si accetti di attivare questo servizio, la comunicazione fa intendere che l’albergatore sarà lasciato in balia degli eventi, e dovrà procedere ad un adeguamento autonomo alla nuova normativa.

Ma è veramente così? Andiamo per gradi.

 

PSD2: di cosa si tratta?

 

Il Payment Service Directive 2 (PSD2) è una direttiva Europea finalizzata a introdurre maggiore competitivà in ambito bancario, rafforzare la protezione dei consumatori e migliorare la sicurezza dei pagamenti su internet all’interno dell’UE.
La sua entrata in vigore è prevista per il prossimo 14 settembre 2019, anche se alcuni operatori del settore ritengono possibile una proroga, vedi ad esempio la comunicazione di Confindustria Alberghi.

 

SCA – Strong Customer Authentication

 

Tra le altre cose, Il PSD2 introduce il concetto di Strong Customer Authentication (SCA), ovvero la necessità di una più severa identificazione dell’utente al momento del pagamento con carta di credito. La SCA richiede che al momento della transazione sia possibile verificare almeno due tra questi fattori:

Qualcosa che il cliente possiede, ad esempio il numero della carta di credito
Qualcosa che il cliente conosce, ad esempio un PIN telefonico
Qualcosa che il cliente è, ad esempio un check dell’impronta digitale o un riconoscimento facciale

 

Come assicurarsi di essere regola per gestire i pagamenti con Carta di Credito?

 

Ad oggi gli hotel gestistcono i pagamenti con carta di credito principalmente tramite il terminale POS.
Questo terminale è ciò che permette di effettuare le transazioni usando i dati che vengono raccolti direttamente tramite telefono, email, sistema di prenotazione, o indirettamente tramite OTA.

Per garantire l’operatività futura è quindi opportuno contattare il proprio fornitore di POS e verificare con lui che si possa procedere regolarmente con i pagamenti.

Ci risulta inoltre, che i fornitori POS stanno stiano avvisando gli hotel in queste settimane per prepararli ad un cambiamento di POS.

 

Cosa fare in attesa del PSD2? Chi deve provvedere all’adeguamento?

 

L’adozione della direttiva PSD2 da parte dell’industria alberghiera presenta ancora delle zone grigie, è quindi importante restare informati sulla sua applicazione e valutare con molta attenzione le “soluzioni” offerte da chi sta cavalcando l’ondata di confusione legata a questo argomento.

A differenza di quanto avvenuto in occasione del GDPR, tuttavia, gli interventi di adeguamento legati al PSD2 saranno principalmente a carico dei partner tecnologici. Gli operatori dell’ospitalità non avranno operazioni di certificazione o adeguamento a proprio carico, perchè queste saranno svolte dagli sviluppatori dei sistemi tecnologici da loro utilizzati.

 

Il tuo Hotel ha una quota di vendita diretta soddisfacente? Scopri come possiamo aiutarti ad aumentarla e ed ottenere una migliore marginalità. Chiedi una consulenza e scopri i servizi Nozio Premium >