Social Media per Hotel: 10 consigli utili

Social Media per Hotel - 10 Consigli utili

24 Giu 2022
Social Media per Hotel: 10 consigli utili

Partiamo da una considerazione chiave sulle abitudini dei nuovi viaggiatori: i social network sono il luogo prediletto per cercare informazioni e ispirazione su posti nuovi da visitare, in cui vivere esperienze ed emozioni uniche.

Per questo motivo la gestione attenta dei Social Media dovrebbe essere una componente fondamentale della strategia di marketing di ogni struttura alberghiera, per intercettare nuovi viaggiatori e conquistarli con una comunicazione ad hoc.

Spesso per un hotel è impegnativo tenere aggiornati i canali social, soprattutto perché è un’attività che richiede tempo e creatività.

Proprio per questo ho pensato di condividere alcuni consigli pratici per la gestione dei Social Media per Hotel, per aiutarvi a pubblicare in rapidità e semplicità nuovi contenuti social e sfruttare al meglio questi canali.

social media per hotel consigli1) Falli sognare

Tieni sempre a mente cosa cercano i viaggiatori sui Social: nuovi posti da esplorare e nuove esperienze da vivere.

La scelta della prossima destinazione la faranno in base alle emozioni suscitate dai post (relax, avventura, spensieratezza, ecc.).

Quindi, in poche parole, falli sognare: pubblica post che accendano il desiderio di essere tuo ospite attraverso il racconto delle esperienze e delle emozioni che è possibile vivere nella tua struttura e nel tuo territorio.

Prima di pubblicare qualunque contenuto social, definisci che tipo di esperienza ed emozioni intendi trasmettere col tuo brand e fai in modo che ogni comunicazione lo rispetti, anche fuori dai social.

2) Osserva i competitor

Segui e analizza i profili social dei tuoi competitor: possono essere d’ispirazione per i contenuti che pubblicherai.

Esamina i loro post anche per capire quali temi/formati/linguaggi risultano più coinvolgenti.

Dopo aver osservato la concorrenza, ricorda che il tuo marchio è unico: ogni spunto va sempre calato nella tua realtà unica e personalizzato in base al tuo stile comunicativo e all’immagine che vuoi restituire.

3) Definisci un piano

Prova a stabilire una serie di rubriche, suddivise per temi, e alterna i post fra questi temi: diversificare l’oggetto della comunicazione ti aiuterà a rendere più interessante il tuo profilo social.

Alcuni esempi di rubriche? Camere, territorio, servizi, ristorazione, benessere, esperienze, eventi, staff, recensioni, ecc.

Per la parte visual, prova a usare un modello con elementi grafici personalizzati, che identifichino i tuoi post in modo univoco. Per esempio, posiziona sempre il logo nello stesso punto e usa i tuoi colori ufficiali nei dettagli. Di volta in volta cambierai solo la foto del post o il testo della recensione. A questo scopo ti consiglio di “giocare” con Canva.com

Oltre alle rubriche, definisci anche un set di hashtag, che accompagneranno tutte le tue comunicazioni social. Ad esempio, crea un hashtag col nome dell’hotel, un altro con nome+payoff, nome+rubrica, nome+tema…

Nel tuo piano editoriale ricorda sempre di alternare foto e video, e nei vari formati: post, storie, reel, dirette.

A proposito di formati, ecco qualche suggerimento random:

  • Se non hai tempo/voglia di creare un post e una storia, crea solo il post e mettilo in evidenza in una storia.
  • Usa le Storie per raccontare il dietro le quinte del tuo hotel e cosa avviene in tempo reale: staff, selfie con clienti, making of , ecc.
  • Sfrutta i Post per valorizzare gli aspetti più significativi della tua identità, suddivisi per temi: camere, ambienti, staff, eventi, ristorazione, recensioni, ecc.
  • Utilizza le Dirette per mostrare il volto più umano del tuo hotel (dietro i post ci sono persone autentiche), per occasioni speciali o annunci importanti.

 

4) Sii informale e poco commerciale

Usa un linguaggio e uno stile amichevoli: un approccio informale contribuisce a generare empatia fra te e i lettori dei post.
In generale, lo stile comunicativo vincente è dato dal giusto equilibrio tra professionalità e spontaneità.

Inoltre non esagerare coi contenuti dal tono smaccatamente commerciale: se nei post vuoi sempre vendere una camera, le persone si infastidiscono e smettono di seguirti.

Del resto i viaggiatori possono innamorarsi del tuo hotel semplicemente perché mostri loro una foto e un testo emozionali 😉

5) Cavalca l’onda della stagionalità e degli eventi

Identifica i momenti “più caldi” per la tua struttura nell’arco dei 12 mesi e sfruttali come oggetto per i tuoi post.

Alcuni eventi sono definiti universalmente: le stagioni, le festività, le ricorrenze nazionali e internazionali, ecc.

Tieni sempre in considerazione anche le attività e gli eventi più significativi nella tua zona: trasformali in proposte di esperienze uniche attraverso i social media per il tuo hotel.

social media per hotel consigli utili6) Coinvolgi gli ospiti e le aziende locali

Oltre a invitare i tuoi ospiti a seguire il tuo Hotel sui canali social ufficiali, chiedi loro di taggarti in foto e video e/o di registrarsi presso la tua struttura.

Quando riceverai la notifica del tag o della registrazione, sfrutta quei post per condividerli sui tuoi profili (così, fra l’altro, avrai pubblicato un nuovo contenuto senza faticare).

Anche il coinvolgimento delle imprese locali può rivelarsi utile per farti conoscere: individua i tuoi partner potenziali sui social network e menzionali nei tuoi contenuti, in modo da innescare una pubblicazione reciproca.

7) Prenditi cura delle Recensioni

Le recensioni sono fondamentali per costruire la tua Brand Reputation sul web:

  • ti aiutano a comprendere gli aspetti da migliorare
  • recensioni positive attirano più clienti
  • interagendo con le recensioni, restituisce l’immagine di un hotel attento ai propri ospiti e quindi aumenti il sentiment positivo intorno al tuo brand.

Considerata l’importanza delle recensioni, incoraggia i clienti a lasciarti un feedback sui social media, in particolare su Facebook (lasciando una recensione direttamente sulla Pagina o taggando la Pagina in un post), Instagram (devono taggarti nel post), Twitter (devono taggarti nel tweet), Google Business Profile e Tripadvisor.

Una volta che i tuoi ospiti avranno pubblicato la recensione, dimostra che apprezzi il loro gesto: ringraziali pubblicamente, rispondi alle recensioni, condividile sui tuoi canali social.

A proposito di quest’ultimo punto, condividere le recensioni è un’ottima soluzione per aggiornare i social media dell’hotel: minimo sforzo creativo, grande ritorno d’immagine 😉

8) Sii costante

Aggiornare con frequenza i profili social trasmette la percezione di uno staff attento, di un hotel al passo coi tempi e che ci tiene all’interazione col pubblico.

Per esperienza, un post a settimana è il minimo sindacale, se poi fossero due sarebbe ancora meglio 😉

Pubblicare con costanza sui social media dell’hotel non è solo questione d’immagine: più pubblichi e più informazioni otterrai sul tuo pubblico, su cosa li coinvolge di più e, in base a questi feedback, potrai perfezionare la tua comunicazione social.

Non solo: dopo l’avvento di iOS14 e gli ultimi provvedimenti sulla privacy, l’algoritmo di Facebook (e Instagram) ha sempre meno informazioni sul comportamento e sulle preferenze degli utenti, dentro e fuori i social media, quindi pubblicare contenuti nativi è ancora più importante per raccogliere più dati possibili sul pubblico e aiutare l’algoritmo a comprendere quale sia il target migliore per te.

9) Fai attenzione ai dettagli

Non sai cosa pubblicare? Guardati intorno: sono convinta che ogni spazio della tua struttura nasconde un tesoro di dettagli che puoi trasformare in post per i social media del tuo hotel.

Un dettaglio dell’arredo, un fiore, un uccellino sulla finestra, l’insegna all’ingresso, un drink al bar: ogni dettaglio può diventare il protagonista di un contenuto social che racconti qualcosa del tuo brand.

10) Sponsorizza con moderazione

Da anni Facebook e Instagram penalizzano i post organici in termini di persone raggiunte. Ciò significa che i post che non sponsorizzi vengono visti da una minima parte del tuo pubblico potenziale a causa del basso coinvolgimento.

Della serie “pochi ma buoni”, non servono migliaia di euro per fare una sponsorizzazione sui social: se imposti bene il pubblico, le inserzioni e la landing page associata, con poche centinaia di euro una campagna pubblicitaria sui Social può fare la differenza in termini di contatti e prenotazioni.

Puoi fare da sol* oppure puoi chiedere supporto ai nostri consulenti specializzati, in particolare a me (Elisa) e Marta 🤗

Contattaci senza impegno per una consulenza sulla pubblicità Facebook e Instagram!